lunedì 18 febbraio 2019

Ciao angelo Damiel

fonte dell'immagine web

Bruno Ganz, ha lasciato il palcoscenico della vita in punta di piedi, con quella timidezza, umiltà e signorilità che lo hanno sempre contraddistinto.
Attore versatile e bravo, incredibilmente bravo, ha lavorato in teatro e al cinema con registi e attori di fama internazionale. Capace con maestria di calarsi in ruoli diversi facendoli suoi, lo possiamo ricordare nel ruolo dell’angelo Damiel nel film “Il cielo sopra Berlino” o nei panni del conte De Perregaux marito di Alphonsine Rose Plessis in “La vera storia della signora dalle camelie”, o in quello scomodo di Hitler ne “La caduta”, oppure in quello romantico, fiabesco e quasi surreale di Fabio Girasole in “Pane e tulipani”. Bruno è stato un virtuoso dei sentimenti, capace di regalare emozioni profonde e vere.
Ciao Bruno, grazie per avermi fatto conoscere l’uomo che si celava dietro l’attore!


da il Cielo sopra Berlino